ASSOCIAZIONE ITALIANA MAKARENKO

PRESENTAZIONE

AGOSTINO BAGNATO, giornalista e scrittore, Presidente Associazione Italiana Makarenko
 

L’Associazione Italiana Makarenko torna in rete dopo una breve interruzione per ragioni tecniche.

Ritorna in una rinnovata veste grafica e soprattutto con maggiori contenuti e più estese argomentazioni riferite al grande pedagogista Anton Semënovič Makarenko.

Sono state conservate le note più importanti del precedente sito, iniziando nello stesso tempo ad estenderne i contenuti all’attività scientifica e pedagogica riguardante Lev Davidovič Vygotskij e all’impegno letterario e culturale di Maksim Gor’kij per la contiguità con l’insegnamento di Makarenko e la sua esperienza umana, didattica e narrativa, a cominciare dal Poema pedagogico.

Nello stesso tempo, l’obiettivo dell’Associazione è di ampliare e approfondire l’attività culturale e le conseguenze dei grandi protagonisti della cultura e della pedagogia nella prima metà del Novecento e delle successive ricadute nel resto del mondo.

L’Associazione si propone inoltre di fare conoscere gli studi e le ricerche in Italia, in Russia e in altri paesi, confrontando l’esperienza delle differenti forme pedagogiche, dai collettivi alle cooperative sociali, dalle comunità di recupero ai centri sociali, fino alle esperienze più avanzate nei carceri e tra i detenuti.

Makarenko e Vygotskij continuano ad essere punti di rifermento irrinunciabili per la didattica contemporanea, al pari di John Dewey, Jean Piaget, Maria Montessori, don Lorenzo Milani, José Antonio Abreu, Muhammad Yunus, mentre Gor’kij resta, sul piano letterario, una della voci più autorevoli del realismo sociale.

Pertanto, l’Associazione è aperta a tutti coloro che intendono confrontarsi con queste tematiche e che hanno a cuore la libertà dell’insegnamento scolastico, dell’università e della ricerca all’interno di politiche formative e di accesso allo studio e alle pari opportunità, nel quadro di uno sviluppo equo e solidale della società.

Agostino Bagnato

Presidente Associazione Italiana Makarenko

Roma, 26 maggio 2018

Ennio Calabria, RITRATTO DI MAKARENKO, 2006, olio su tela, 8ox60

foto di Maksim Gor’kij

Sergej Dronov, RITRATTO DI VYGOTSKIJ, 2012, acquerello su carta, 29×19

Salvatore Provino, LA MONTAGNA, 1964, olio su tela, 60×80

 

Carla Accardi, LABIRINTO, 2006, serigrafia, 70×100

SALVATORE MIGLIETTA, Maksim Gor’kij a Capri, 2018, olio su tela, 50×40
SALVATORE MIGLIETTA, Gor’kij e Lenin a Capri nel 1910, 2018, olio su tela, 50×40
Vasilij  Polenov, Jasnaja Poljana, 1895, acquerello su carta, 25×30